I collaboratori

COLLABORATORI

Carlo Ricceri
Naturalista, esperto in botanica, ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche di livello internazionale. Il suo contributo principale, in tale ambito, riguarda principalmente l’approfondimento della conoscenza scientifica della flora del mediterraneo e la pubblicazione di nuove specie vegetali. Ha prestato servizio presso l’Erbario Italiano e il Laboratorio di Fitogeografia dell’Università degli Studi di Firenze.

Alessandro Casini
Ascoltare, intuire, capire, immaginare, interpretare, creare, comunicare, trasmettere…
Grafico pubblicitario, esperto di comunicazione in tutte le sue forme e supporti;
dalla carta al web & social network.
Lo studio è a Sesto Fiorentino.
www.kane.it

Marco Lucchesi-Wildlife Biologist
Nato a Livorno il 24 giugno 1974, si laurea nel 2001 all’Università di Pisa in Scienze Biologiche con una tesi sull’ecologia degli Ungulati nelle Foreste casentinesi. Lavora da subito, prima con una società cooperativa di Pratovecchio, poi come libero professionista, nell’ambito delle gestione e conservazione della fauna, con particolare riguardo ai Mammiferi ed agli Uccelli. Le principali collaborazioni-consulenze che instaura sono con: Corpo Forestale delle Stato-Ufficio Territoriale per la Biodiversità, per il quale effettua ricerche e operazioni di monitoraggio su cervo, muflone, lupo, gatto selvatico ed avifauna rara, presso gli uffici di Pratovecchio, Fogliano e Cecina; Parco Regionale delle Alpi Apuane, per il quale avvia l’indagine su presenza e diffusione del muflone sulla catena, redige il Piano di gestione degli Ungulati e, attualmente, si occupa del monitoraggio della costituenda popolazione di lupo e del conteggio del cinghiale; Società private di consulenze in campo ambientale, per le quali conduce indagini per la redazione di Studi di impatto ambientale, Studi di Incidenza, Piani di monitoraggio per la costruzione di grandi opere o impianti ad energie rinnovabili. Ha al suo attivo più di quaranta pubblicazioni divulgative e scientifiche tra le quali quattro per il CFS su: Riserva integrale di Sasso fratino, Riserva biogenetica di Camaldoli, Metodo sperimentale per il censimento del cervo in ambiente forestale, Popolazione di gatto selvatico nell’Appennino settentrionale. Collabora con facoltà universitarie per tirocini e tesi di laurea. Iscritto all’Ordine Nazionale dei Biologi ed attualmente studente della Scuola di Agraria di Firenze al corso di laurea magistrale in “Scienze e gestione delle risorse faunistiche-ambientali.

Paola Fazzi-Wildlife Biologist
Nata a Pietrasanta nel 1982, si laurea nel 2008 all’Università di Pisa in Scienze Biologiche con una tesi sull’orientamento dei Passeriformi migratori. Consegue Master di secondo livello in “Conservazione della Biodiversità animale: aree protette e reti ecologiche” all’Università “La Sapienza” di Roma. Guida Ambientale Escursionistica dal 2012 e fotografa naturalistica. Ha collaborato con il comune di Montignoso per attività di guida ed educazione ambientale nell’Anpil del Lago di Porta, lavora attualmente per il Parco Regionale delle Alpi Apuane ad un progetto di monitoraggio della popolazione di lupo e di conteggio della popolazione di cinghiale, in passato ha collaborato alla redazione del Piano di gestione degli Ungulati per il Parco delle Apuane ed al Progetto “Monitoraggio dei Carnivori di interesse conservazionistico” per l’Università di Perugia, nelle Foreste casentinesi. Inoltre collabora con l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pratovecchio del CFS per il monitoraggio della popolazione di gatto selvatico delle Riserve biogenetiche casentinesi e con Studi professionali di Agronomi e Ingegneri ambientali per la redazione di Studi di Incidenza e Impatto Ambiantale e per Piani di monitoraggio. Iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi ed attualmente studente della Scuola di Agraria di Firenze al corso di laurea magistrale in “Scienze e gestione delle risorse faunistiche-ambientali.

Viviana Lombardo
Formatasi all’Università degli Studi di Firenze, consegue la laurea in Scienze Naturali con indirizzo conservazionistico. Da Febbraio ad Aprile 2010 ha collaborato con la London Wildlife Trust (Londra) redigendo un piano di gestione per l’area protetta Uxbridge Moor sotto la supervisione del dott. Tony Wileman e svolgendo lavori sul campo in altre aree protette sotto la supervisione di Shaun Marriot.

Alessio Bartolini
Nato a Pistoia il 18 marzo 1966. Laureato con lode in Scienze Forestali presso l’Università degli Studi di Firenze con una tesi sui Ciconiformi coloniali del Padule di Fucecchio, ottiene l’abilitazione all’esercizio della professione, che svolge occupandosi prevalentemente di ornitologia e conservazione di habitat e specie.
Dal 1998 presiede alla direzione tecnica delle attività di gestione della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio per conto del Centro di Ricerca Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio onlus (soggetto convenzionato con la Provincia di Pistoia).
Collabora attivamente con il Centro Ornitologico Toscano e con vari soggetti gestori di aree protette, svolgendo fin dal 1984 attività di censimento dell’avifauna svernante (con qualifica di rilevatore) e partecipando a numerosi progetti di monitoraggio dell’avifauna in aree umide, agricole, forestali, montane e urbane. Collabora attivamente con le associazioni ambientaliste, fornendo consulenza relativamente alle vertenze che attengono alla tutela di specie selvatiche e ambienti naturali.
Ha coordinato i gruppi di lavoro che hanno redatto vari Piani di Gestione di SIC e ZPS e studi di fattibilità di aree protette. Ha inoltre preso parte a progetti di ricerca e innovazione finalizzati ad rendere maggiormente compatibili le pratiche agricole con la conservazione della diversità biologica.
E’ autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche e divulgative.