Biomonitoraggio

DSC_0059Il termine bioindicatori si riferisce ad un gruppo di organismi che, con la loro sensibilità alle alterazioni ambientali, ci forniscono informazioni attendibili sullo stato di salute dell’ambiente. Le loro principali caratteristiche sono:

-        Sensibilità agli inquinanti

-        Buona distribuzione sul territorio

-        Lungo ciclo vitale per registrare in modo integrato la qualità ambientale

-        Rappresentativi delle condizioni del luogo

-        Facilmente campionabili e classificabili.

Tra i bioindicatori usati dallo Studio Biosfera ai fini della valutazione della qualità ambientale:

  • i licheni che sono indicatori della qualità ambientale (metodo I.B.L.);
  • i macroinvertebrati che sono indicatori della qualità dei corsi d’acqua (metodo I.B.E.).

Ai fini della valutazione complessiva sullo stato di salute del fiume si può applicare l’indice I.F.F.-Indice di Funzionalità Fluviale.

cartografia